Non posso permettermi di recarmi alla Porziuncola ma chiedo di fare una buona confessione in un convento francescano per ottenere l’indulgenza e proseguire cristianamente la mia vita e credetemi piena di difficoltà dove vivo per la mia risaputa povertà considerata più una maledizione che una beatitudine anche dai fedeli della mia parrocchia e credetemi è molto difficile per una sana vita sociale. Vi ringrazio e spero in un vostro aiuto spirituale perché no anche per un auspicio di beni materiali materiali necessari anche se non lo merito ma per misericordia di Dio