Caro San Francesco, fa che la mia psoriasi possa regredire e che i mali del corpo del passato non ritornino. Proteggimi dai mali dello spirito e dalle tentazioni del corpo e dello spirito. Fa che possa iniziare un nuovo anno lavorativo in serenità, trovando accoglienza e comprensione sul luogo di lavoro. E che possa replicare l’esperienza lavorativa al liceo di Albenga. Proteggimi nei miei spostamenti. Veglia su Carlo, Claudio e Francesco. E fa che mamma e papà, lassù presso Dio, possano aver trovato conforto, e che m’abbiano perdonato per le innumerevoli mie mancanze e il non rispetto nei loro confronti. Amen. Roberto